Viveka: il potere della discriminazione

Quanto ci manca la normalità? Quanto abbiamo desiderato poter ritornare alla vita che avevamo durante il periodo di quarantena? Quanto avevamo bisogno di fermarci?

Personalmente ho trovato molto faticoso stare lontano dalle persone care e mi sono resa conto di chi per me fosse davvero importante avere accanto e di chi invece potevo rinunciare.

Mi sono soffermata a pensare alla parola "CARA". Sono CARE quelle persone che ci fanno sentire indispensabili e quindi diventiamo a sua volta CARI per loro. Subentra qui la capacità di scelta di ogni individuo di circondarsi da persone CARE. Allora rifletto su cosa facessi prima della quarantena e analizzo le persone che mi circondavano. La domanda sorge spontanea:" Sono stato/a bravo/a a riempire il mio PREZIOSO tempo con le persone giuste?". La risposta spetta a voi.

Tutto ciò mi porta a capire l'importanza di VIVEKA nella vita quotidiana. Grazie a questo periodo di stop ho potuto scegliere consapevolmente con chi vorrò dedicare il mio tempo futuro circondandomi di persone PREZIOSE e dedicandomi il giusto a chi non appartiene alla mia strada, né un minuto di più né uno di meno.

Ogni avvenimento, bello o brutto che sia deve insegnare qualcosa; io ho scoperto la forza di VIVEKA, e voi?